Gestione del tecnostress

Interagire con le tecnologie salvaguardando il benessere mentale e fisico

La quantità di stimoli a cui siamo normalmente soggetti in una settimana è superiore a quella a cui furono sottoposti i nostri nonni in tutta la loro vita. Esattamente come un braccio che riesce a sollevare fino ad un certo peso, anche il cervello si fa male quando è sottoposto ad un carico eccessivo. In questo caso il peso è rappresentato dallo stress.
Nei lavori di ufficio non è raro che durante una videochiamata si possa ricevere una mail con oggetto “urgente” e, se non si risponde nell’immediato, arriva l’immancabile messaggio “hai letto la mail?”
La necessità di una pronta risposta e il sommarsi degli stimoli tecnologici genera una forte stanchezza mentale, che prende il nome di zoom fatigue.

Quali sono gli effetti fisici di questa situazione?
Al cortisolo richiamato si aggiungono in dosi massicce adrenalina e dopamina, che richiedono un tempo tecnico di riassorbimento che dura tra 20 minuti e mezz’ora, nel quale anche sono cosciente di non essere frustrato, sono “fisicamente” attivato in senso negativo.

Attraverso questa MasterClass verrà affrontato nel dettaglio il tema dello stress legato all’uso delle tecnologie. Verranno trasmesse teorie e tecniche per ritrovare e mantenere il benessere mentale nel lavoro a contatto con il digitale.

AGENDA

GIORNO 1

        – La definizione e le dinamiche dello stress e del tecno stress
    • La soggettività dello stress “sentito”: le esperienze a confronto dei
      partecipanti sul luogo di lavoro
    • Gli indicatori della presenza di tecnostress nel breve e nel lungo periodo:
      una tantum o effetto accumulo?
    • Le variabili in gioco:

– Il contesto
– Le relazioni
– Gli aspetti personali

    • Dai vincoli alle risorse. Il superamento concreto di situazioni di tecnostress attraverso:

– La ristrutturazione delle convinzioni individuali
– Le risorse individuali e l’influenzamento
– Il kit di emergenza

GIORNO 2

  • Speech e testimonianza di…..
  • Q&A
  • Debrief e conclusioni
  • stress tecno stress e zoom fatigue
  • le dinamiche
  • il nuovo rapporto col tempo
  • le variabili in gioco
  • kit di sopravvivenza

a chi è rivolto

Imprenditori, top e middle manager, HR, responsabili di funzione e chiunque voglia sviluppare le competenze per prevenire o affrontare situazioni di tecno stress.

obiettivi del corso

  • Riconoscere le fonti del tecnostress sul luogo di lavoro e imparare a valutarne i rischi
  • Analizzare le variabili in gioco e comprendere il margine di azione di influenzamento per modificare alcune di queste variabili
  • Identificare le risorse individuali per il superamento delle situazioni di stress-tecno
  • Tradurre tali risorse in azioni concrete
  • Kit di sopravvivenza

Our Masters

Alessandra Ciabuschi
Psicologa, formatrice e coach

Psicologa, formatrice e Coach, con due obiettivi: trovare modi per rendere la vita più semplice alle persone e creare processi per far raggiungere alle aziende i loro obiettivi, utilizzando in modo trasversale la mindfullness. …

329,00 IVA inclusa Acquista

Gestione del tecnostress

Il costo è di 329,00 IVA inclusa

Per maggiori informazioni class@challengenetwork.it.